Posted by Jacopo Lazzari | Innovazione Digitale

https://www.ilsole24ore.com/art/su-whatsapp-arrivano-messaggi-che-si-autodistruggono-come-si-attivano-e-come-funzionano-ADySKU0. Articolo tratto da Ilsole24ore on Line Autore Biagio Simonetta

Anche WhatsApp si allinea ed adegua come altre APP a prevedere l’utilizzo di questi messaggi che potremmo definire “a tempo” anche se così non sembra comunque essere in assoluto. L’autrice infatti molto chiaramente nel suo articolo illustra la modalità di utilizzo della funzione e le condizioni accessorie con relativo effetto dello stesso messaggio se inviato ad un contatto specifico, ad un gruppo, alle tempistiche di visualizzazione, di backup, ecc…. Nulla da eccepire, anzi. Da un punto di vista però di Diritto dell’Informatica mi chiedo quali saranno gli effetti di questa funzione. Già oggi in molteplici procedimenti giudiziari sempre più spesso vengono acquisite ed accettate o quantomeno prese in seria considerazione, prove riconducibili a messaggi WhatsApp. Il più delle volte magari proprio perché riscontrabile la precisa equivalenza rilevabile in entrambi i dispositivi, sia in messaggio non ancora eliminato che sia stato ripristinato dal Backup della App stessa. Sarà interessante vedere in futuro con le diverse molteplici possibili combinazioni potenzialmente disponibili con la App sia nel caso di scambio tra soli due utenti che tra più o meglio ancora nei gruppi, quali potranno essere le evidenze in fase processuale o di acquisizione della eventuale possibile prova.

  • Luglio 2024
    L M M G V S D
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031