Posted by Jacopo Lazzari | Innovazione Digitale

https://www.ilsole24ore.com/art/banda-larga-lunga-rimonta-dell-italia-ADUQFa0 Da Il Sole24Ore – Articolo di Guido Romeo

Oggi ho deciso di cominciare ad approcciare il problema della effettiva capacità e potenzialità della banda terrestre per le nostre connessioni. Trovo l’articolo eccellente per la sua ricostruzione e per le informazioni che mette a disposizione, chiaramente stiamo parlando di una Testata Giornalistica eccellente come i propri giornalisti. Tuttavia mi interessa cominciare ad analizzare questi dati e queste immagini dello stato dell’arte in modo un po’ critico e comunque con un approccio più valutativo da un punto di vista della applicabilità pratica. Le Aziende e gli Enti Pubblici con lo Smartworking hanno di sicuro messo sotto forte stress le rispettive reti, sistemi IT e soprattutto connettività geografiche, per non parlare poi del mondo della Scuola. Per quest’ultimo, per esperienza documentata a livello personale, ho scoperto che il bando per il potenziamento delle revisioni Bande Disponibili il CTS lo chiuderà solo nei prossimi giorni. Al momento infatti molti docenti invece di poter lavorare da scuola devono sopperire alle criticità di connessione lavorando dal proprio domicilio ed utilizzando la propria connettività. Ritengo sia stato questo un grandissimo errore e carenza di coloro che stanno gestendo i vari aspetti di questa “crisi”, ma che soprattutto non trovano attenuanti per il caso specifico dal momento che sono mesi che si poteva ipotizzare un necessario ritorno alla DAD e quindi un adeguamento tecnologico delle connessioni. Personalmente non ritengo ancora il 5G la chiave di volta come molti ci vogliono far accettare un po’ insistentemente, i tempi non sono ancora maturi per questo, molto più vincente ritengo sia invece la garanzia di una maggiore copertura dei centri residenziali e rurali con connettività fisica ad alta prestazione e soprattutto la banda minima garantita (BMG) innalzata a pari costi per ciascuna utenza al fine proprio di mantenere e garantire il persistere di un collegamento alla Rete. Le marginalità economiche operative dei Gestori non sono ridotte od appesantite da questo, tanto più che molte zone considerate dagli stessi poco remunerative sono state “spesate” da Comuni od altre Pubbliche Amministrazioni proprio per incentivare gli insediamenti in nuove aree urbanizzate.

Seguirà prossimamente l’approfondimento con ulteriori dati e dettagli e soprattutto indicazioni più complete per i piani di sviluppo.

  • Luglio 2024
    L M M G V S D
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031