Posted by Jacopo Lazzari | Innovazione Digitale

Riprendendo le riflessioni relative a questo specifico argomento tratterò oggi la parte relativa alla “guerra commerciale” tra i vendor degli apparati necessari al funzionamento di questo nuovo sistema di comunicazione. Parlo di nuovo in quanto a differenza del 4G abbiamo in precedenza chiarito che con questa soluzione non c’è solo un incremento di banda e velocità disponibili, ma proprio per effetto delle maggiori performance garantite, la componente maggiore viene sviluppata per specifiche e dedicate applicazioni. Quindi la connessione non è più diciamo “generalista” abbinata alla utenza, ma “specifica” in relazione alla applicazione in uso ed alle sue necessità.

Come si può facilmente comprendere quindi la circolazione di informazioni è sempre più specifica e particolareggiata con una attenzione maggiore ai contenuti ed alle interazioni tra questi ed eventuali applicazioni. Non pensiamo solo ad una eventuale conversazione telefonica, ma immaginiamo l’accesso dal device ad una applicazione gestionale aziendale con la consultazione di dati commerciali, finanziari, strategici, ecc.. di elevatissimo valore intrinseco. La questione è quindi traslata verso i contenuti e la loro rilevante sostanza. Da qui lo scontro chiaramente per garantire la certezza di una sicurezza inerente l’impossibilità di intercettazione di dati lungo la catena di comunicazione e dialogo tra le unità centrali ed i singoli dispositivi in uso agli utenti.

Riprenderemo questi concetti quando questa tecnologia sarà effettivamente più sviluppata e diffusa con un quadro generale più approfondito e meritevole di altre interessanti analisi ed approfondimenti.

  • Luglio 2024
    L M M G V S D
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031